Assemblea Avis Lecco  Donazioni a quota 7.770
Il presidente Bonaiti, l’assessore Piazza e il presidente Cri, Vigoni

Assemblea Avis Lecco

Donazioni a quota 7.770

Dati positivi per il direttivo guidato da Andrea Bonaiti,che può contare su 5.024 iscritti

Avis in assemblea. Numeri positivi che parlano di un’associazione sana.

Un’associazione che sulle spalle ha quasi 71 anni di attività ma che resta sempre giovane e al passo coi tempi. Sono 5.024 gli iscritti all’Avis Lecco, e nel corso del 2017 sono state 7.770 le donazioni, 307 i nuovi ingressi e 256 gli avisini usciti per lo più per motivi d’età. Avisini che poi spesso restano legati al sodalizio e collaborano nell’organizzazione delle iniziative.

All’Avis Lecco per tradizione fanno capo anche gli avisini dell’altopiano valsassinese da Ballabio verso Cremeno, Barzio, Cassina e Moggio.

Oggi il direttivo guidato dal presidente Andrea Bonaiti farà tappa a Barzio per ringraziare tutti gli avisini. Alle 10.30 ci sarà la messa nella parrocchiale di Barzio, e alle 11.30 l’assemblea in sala civica, dove verranno ripercorse le tappe dell’attività dello scorso anno. Il 2017 si è chiuso con una serie di iniziative, tra cui la più importante quella dedicata al settantesimo anno di fondazione. La forza dell’Avis si fonda sulla solidaroetà su quel donare se nulla chiedere. La società è cambiata, ma in casa dell’Avis i valori restano forti.

Nel consiglio direttivo accanto al presidente Andrea Bonaiti, siedono il vice presidente Pierangelo Ghislanzoni, il vice presidente vicario Vincenzo Russo. Ermina Gamba si occupa della segreteria. Bruno Gandolfi è il tesoriere. Consiglieri sono: Franco Angioletti, Paolo Beretta, Valeria Cagliani. In questi giorni sono in corso un po’ su tutto il territorio le varie assemblee dei gruppi Avis, con numeri positivi a dimostrazione del legame che i lecchesi hanno con il sodalizio.

L’assemblea nazionale si terrà dal 18 al 20 maggio in Puglia, a Lecce con l’82esima assemblea generale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA