Argegno, lenzuolo di protesta   Oggi la firma per i lavori sulla frana
Lo striscione contro i politici lariani apparso nella notte

Argegno, lenzuolo di protesta

Oggi la firma per i lavori sulla frana

Sulla statale Regina per denunciare i ritardi

Tra striscioni e l’immancabile corollario di polemiche sui social, la frana lungo la Regina - all’imbocco di Argegno - ha vissuto l’ennesima giornata sotto i riflettori.

L’attenzione già si sposta, però, alla tarda mattinata di oggi, quando Anas e impresa che si è aggiudicata la ricostruzione della porzione di muro crollata all’alba del 10 settembre (sette mesi fa!) - dopo ripetuti sopralluoghi e contatti sul posto - dovrebbero firmare l’agognato contratto con annesso via libera immediato ai lavori.

Le due parti in causa - l’impresa è l’ormai celeberrima Adrenalina di Santo Stefano del Sole (Avellino) - si sono aggiornate ad oggi per definire gli ultimi dettagli. Che sia la volta buona? Sono in tantissimi a sperarlo. Peraltro il prefetto Bruno Corda non più tardi di quindici giorni or sono ha (nuovamente) sollecitato Anas - nel corso di un summit sulla viabilità - a dar corso all’intervento «nei giorni immediatamente successivi a Pasqua». Nottetempo, intanto, è comparso accanto alla porzione crollata uno striscione-lenzuolo dal contenuto esplicito: “La politica lariana è...una frana! Bla Bla Bla”. Striscione subito finito su facebook e sui social network.


© RIPRODUZIONE RISERVATA