Amaca e poltrona  È “Ozio”, l’idea di due lecchesi
Camilla Bernardo e Stefano Maddalon si riposano su “Ozio”

Amaca e poltrona

È “Ozio”, l’idea di due lecchesi

Ci sono due giovani studenti lecchesi di Design al Politecnico di Milano che hanno fatto centro al Fuorisalone

LECCO

Ci sono due giovani studenti lecchesi di Design al Politecnico di Milano che hanno fatto centro al Fuorisalone.

Lei è Camilla Bernardo, laureata triennale in interior design in tesi per la laurea magistrale, 25 anni. Lui è Stefano Maddalon, 22 anni, che studia Design ma è alla triennale, per ora. Eppure entrambi hanno già vinto la loro prima sfida professionale far “oziare” gli ospiti al “Fuorisalone” sulla loro poltrona. Un nome, una garanzia: la poltrona si chiama “Ozio”.

Camilla racconta: «Ozio è nata per gioco due anni fa quando io e Stefano dovevamo partecipare ad un concorso scolastico in cui avremmo dovuto creare una seduta dedicata al relax. Arrivati tra i finalisti senza però vincere, abbiamo notato come tutti, soltanto guardando i primi disegni, apprezzassero il design della nostra poltrona».

L’anno successivo, un altro concorso riceve i disegni di “Ozio”. Obiettivo: esporla al Fuorisalone 2016: «Dopo due mesi mi chiamarono dicendomi che la seduta gli piaceva moltissimo e che avrebbero voluto esporla. Dovevamo allora realizzare un modello in scala 1:1 e qui iniziarono i dolori. Dopo mesi a ricevere “No”, “È impossibile”, riusciamo grazie a mio nonno (ex presidente del Lecco ed ex cancelliere del Tribunale, n.d.r.) e a un suo amico a realizzare un prototipo, giusto in tempo per la consegna. Così abbiamo partecipato a Fuorisalone nel 2016». Pian piano, dunque, il sogno diventa realtà e Camilla con Stefano, sempre più “gasati” dal riscontro positivo ricevuto dai visitatori. «Grazie ai ragazzi di Isola Design Market abbiamo avuto la possibilità di esporre Ozio ancora una volta permettendo quest’anno di poterla provare e ancora una volta Ozio ha conquistato tutti. È una seduta che vuole essere l’evoluzione della sedia a dondolo ed insieme una amaca, per cullare e creare un’atmosfera di relax magari a fine giornata».

Struttura in acciaio inox, la seduta può essere personalizzabile: cuoio, pelle, ecopelle, tinta unita o tramata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA