Altolà ai furbetti della svolta  Grazie a cordoli e spartitraffico
Brivio - Lo spartitraffico fra la Provinciale 342 e la Provinciale 56

Altolà ai furbetti della svolta

Grazie a cordoli e spartitraffico

Brivio, impediscono la manovra vietata all’altezza del ponte

tra la Strada provinciale 342 e la Strada provinciale 56

I furbetti della svolta vietata sono serviti. Le manovre vietate all’altezza del ponte di Brivio, oltre che non consentiti dalle varie ordinanze provinciali, sono diventate anche fisicamente impossibili.

Proprio davanti al viadotto, infatti, sono state realizzate quelle due piccole infrastrutture che, oltre a rendere impossibili le manovre di coloro che infrangevano senza colpo ferire il codice della strada e si facevano beffa dei segnali di divieto, mettevano seriamente in pericolo la propria e l’altrui sicurezza.

Lungo la carreggiata della Sp 342, all’altezza dell’intersezione con la Sp 56 che sale verso Imbersago, è stato realizzato un cordolo lungo una trentina di metri che divide in due la strada. Un ostacolo che, di fatto, impedisce alle automobili che arrivavano dalla rotonda di Cisano Bergamasco di fermarsi in mezzo alla strada e di svoltare a sinistra verso Imbersago, violando il divieto.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA