Agenti minacciati da un uomo

con un bastone a Lecco

L’episodio ieri mattina in via Col di lana - Il comandante Morizio: «I miei uomini hanno gestito una situazione potenzialmente pericolosa»

LECCO

Due agenti della polizia locale durante un controllo in via Col di lana sono stati minacciati con un bastone da un uomo in evidente stato di alterazione psicofisica.

Nella tarda mattinata di ieri si sono vissuti momenti di grande tensione in strada anche se “l’incontro ravvicinato” non è comunque sfociato in un contatto fisico.

«I miei agenti hanno mantenuto il sangue freddo e hanno saputo gestire nel migliore dei modi una situazione potenzialmente pericolosa - riferisce il comandante della polizia locale, Franco Morizio - Non sappiamo i motivi che abbiano portato quell’uomo a minacciare con il bastone e ad aggredire verbalmente i miei agenti: alcuni testimoni hanno riferito che non è la prima volta che quella persona compie atti inconsulti di quel genere, rivolti anche a privati cittadini. Per questo motivo, oltre a denunciarlo per minacce e oltraggio a pubblico ufficiale, abbiamo attivato i servizi sociali affinché prendano in carico questa persona in modo che in futuro non si verifichino situazioni potenzialmente pericolose».

In effetti, in via Col di Lana si sono vissuti momenti di tensione soprattutto quando l’uomo ha brandito il bastone e lo puntava contro gli agenti: il tutto è avvenuto mentre alcuni cittadini assistevano attoniti alla scena.

«Gli agenti - conclude il comandante Franco Morizio - sono riusciti a gestire la situazione senza fare ricorso allo spray con il peperoncino o comunque ad atti di forza nei confronti di quell’uomo. Ritengo che abbiano tenuto un comportamento adeguato alla situazione. Ribadisco che i residenti in zona ci hanno segnalato come già in passato quella persona si fosse resa protagonista di altre aggressioni verbali: questa storia deve finire qui e faremo quanto necessario per impedire che questa persona possa in futuro rendersi ancora protagonista di fatti simili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA