Addio a Federico Mapelli

Il “filettatore” della Guzzi

Per oltre ottant’anni Federico Mapelli ha messo la sua firma sulle più belle Moto Guzzi, quelle storiche, quelle che lui “arricchiva” con la sua arte grafica: saper “filettare”, cioè ricamare, serbatoi, fianchetti e parafanghi delle moto che venivano prodotte a Mandello e tutto ciò a mano libera.

Ora che el “sciur” Mapelli se n’è andato a cento anni compiuti, le sue creature prenderanno ancora più valore, un valore aggiunto a quelle moto che continuano a fare la storia e che molti collezionisti di moto della casa dell’aquila conservano gelosamente nel loro box.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco del 5 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA