Abbadia, al “Micky day”   solidarietà divertimento
Un gruppo di partecipanti al “Micky day” che è stato un successo

Abbadia, al “Micky day”

solidarietà divertimento

Riuscita l’iniziativa che ricorda Michele Barra e che raccoglie fondi per la cura dei tumori

Tra solidarietà e divertimento Abbadia la quarta edizione del “Micky day” raccoglie parecchi consensi.

L’iniziativa nata per ricordare Michele “Micky” Barra, scomparso nel novembre del 2015 a 10 anni. I genitori Paola e Stefano Barra, con un gruppo di amici, hanno fondato l’associazione “Michy sempre con noi”, finalizzata alla raccolta di fondi da destinare al reparto di pediatria oncologica dell’istituto tumori di Milano.

Nel fine settimana tra auto e moto d’epoca, buona cucina e giri in elicottero, il successo non è mancato. Molto gettonata la buona cucina con quartier generale il giardino della casa parrocchiale sul lungolago. In mattinata, nella chiesa di san Lorenzo, è stata celebrata la messa in ricordo di Michele Barra, con i suoi compagni di classe e dell’oratorio, e i chierichetti con cui aveva trascorso tanti momenti felici. Micky amava il rally, la musica e disegnare. Era un bambino con tanti interessi, con tanta voglia di fare e divertirsi. Poi la malattia, le cure, il conforto dei genitori, di mamma Paola e papà Stefano, che lo hanno sostenuto con ogni loro forza, e che ora nel suo ricordo si danno da fare per raccogliere fondi a sostegno della ricerca.

Nel corso della giornata le varie iniziative hanno portato parecchia gente in paese, nonostante i disagi dovuti alla chiusura della strada statale 36 e al traffico. Una giornata segnata dal vento ma comunque con il sole e questo è bastato a far crescere le presenze.


© RIPRODUZIONE RISERVATA