A Lecco il trionfo dei Lego  Opere in mattoncini da ammirare
La riproduzione delle Tre Cime di Lavaredo

A Lecco il trionfo dei Lego

Opere in mattoncini da ammirare

Oggi si è alzato il sipario sull’esposizione - In questo weekend sono attese 12mila persone - Riprodotte le Cime di Lavaredo e il Duomo di Firenze

Una festa dei mattoncini colorati, con grandi e piccoli letteralmente a bocca aperta. Ha aperto ieri i battenti la tredicesima edizione di ItLug Lecco, l’evento dedicato ai Lego, uno dei momenti che, durante l’intera estate lecchese, è in grado di richiamare il maggior numero di visitatori.

Basti pensare che nell’arco del weekend sono attese oltre 12mila persone, tra adulti e bambini, affascinati dalla maestosità, dalla dovizia di particolari, dalla fedeltà di alcune riproduzioni. Del resto, passeggiando per i 4mila metri quadrati che il Polo cittadino del Politecnico di Milano ha riservato a ItLug è possibile realmente incontrare ricostruzioni di ogni genere.

Poco dopo l’ingresso, nel corridoio al piano terra dell’edificio B, si incontra un’opera in grado di lasciare il pubblico con gli occhi sgranati. E’ Skies of Arcadia, una sorta di castello meccanizzato ispirato a un vecchio videogame, dotato di numerosi piccoli motori che fanno ruotare eliche e giostre in continuazione. L’autore arriva da Arezzo e si chiama Dario Tiezzi: per ultimare la struttura ha impiegato 700 ore circa in sei mesi e decine di migliaia di pezzi.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 29 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA