A Cagliari con 7 chili di coca in auto

Un insospettabile finisce in manette

I carabinieri di Cagliari hanno arrestato Giuseppe Scalzi, non aveva precedenti - Dalla perquisizione nella sua abitazione è stata recuperata anche una pistola con proiettili

A Cagliari con 7 chili di coca in auto Un insospettabile finisce in manette
La pistola e i soldi ritrovati nell’abitazione di Valmadrera

Nella sua auto nascondeva sette chilogrammi di cocaina, in panetti ricoperti di caffè e senape per tentare di eludere il controllo dei cani antidroga.

È stato arrestato dai carabinieri di Cagliari, Giuseppe Scalzi, di 62 anni, incensurato di Valmadrera con le accuse di detenzione e spaccio, ma secondo i militari potrebbe anche far parte di un’organizzazione criminale specializzata nel traffico di droga. L’uomo è stato fermato alla periferia di Cagliari su una Mercedes e arrivava da Olbia, dove era sceso da un traghetto proveniente da Genova. L’uomo non ha precedenti ed è padre di tre figli: un insospettabile.

Durante il controllo l’uomo, manovale disoccupato, è apparso nervoso tanto che i carabinieri hanno deciso di approfondire l’ispezione. L’auto è stata smontata in un’officina. In un vano ricavato sul retro della vettura sono stati trovati cinque involucri che contenevano sette chili di cocaina purissima. Per eludere l’eventuale controllo con i cani antidroga i panetti erano stati infilati all’intero di una busta di plastica, ricoperta di caffè e senape. Su ogni panetto era impresso il simbolo like del social network Facebook. Una volta immessa sul mercato avrebbe fatto finire nelle tasche degli spacciatori circa 800 mila euro. I carabinieri hanno perquisito anche l’abitazione del manovale a Valmadrera dove sono stati trovati ottomila euro in contanti, una pistola clandestina completa di due caricatori, di cui uno con 13 cartucce, con matricola cancellata e altre 43 cartucce. La droga, secondo gli investigatori, era destinata al mercato cagliaritano. Sono in corso le indagini per individuare i fornitori e i destinatari del carico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA