Vita a 6 zampe

Una finestra su questo nostro strano mondo, tra storie a quattro zampe e appunti di vita a due gambe.

di Paola Sandionigi
Sabato 11 Gennaio 2014

Fido e Micia volano con Alitalia

State progettando un viaggio con tanto di volo in aereo ma non volete separarvi da Fido e Micia, dal furetto o dal canarino?

Nessun problema anche gli animali domestici possono volare. Alitalia sul suo sito www.alitalia.com spiega con chiarezza le regole da seguire.

Per un volo in piena regola abituate in anticipo il vostro pet al trasportino o alla gabbia, in caso di viaggio in stiva.

Dategli da magiare fino a quattro ore prima dalla partenza, e da bere in piccoli quantitativi. Consultare il veterinario per decidere se è necessario somministrare eventuali tranquillanti,

Il servizio di trasporto animali non è disponibile su tutti gli aeromobili e le dimensioni massime imbarcabili variano a seconda dell'aeromobile utilizzato, è quindi importante informarsi in anticipo presso le assistenze speciali. Attenzione anche ai costi, è infatti richiesto un supplemento sul biglietto aereo.

Per viaggiare in Europa, cani e gatti devono essere muniti di passaporto rilasciato da un veterinario, che riporti le vaccinazioni e lo stato di salute dell’animale, e tatuaggio leggibile o sistema elettronico di identificazione (transponder).

Gli animali di età inferiore ai 3 mesi, quindi non ancora sottoposti al vaccino antirabbia, non possono viaggiare in Europa. E’ importante verificare eventuali disposizioni o restrizioni del Paese in cui ci si reca, nel Regno Unito e in Irlanda non è consentito il trasporto di animali.

di Paola Sandionigi

© riproduzione riservata