Rita e Angioletto

Un filo lega nei ricordi il sorriso di Rita Levi Montalcini e quello di Angioletto Castiglioni.

Un messaggio di auguri, anni fa, una comune speranza oltre gli orrori testardi del mondo, la convinzione: la cultura, sempre, ci salverà. Lo assicurava il nostro angelo, voce coraggiosa dai campi di sterminio. Lo credeva Rita.

E in silenzio, riunirsi al tempio civico per una preghiera fa affiorare queste che non sono emozioni, ma luci che restano.

Un Angioletto che dà il benvenuto a una donna maestosa nella sua umiltà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA