Lady V

Al tempo in cui il desiderio serviva ancora a qualcosa... (Grimm)

Varese e la provincia viste dalle donne

di Marilena Lualdi
Mercoledì 08 Maggio 2013

Coerenza malefica

Al volante esistono i peccati veniali o in cui inciampi una volta e ti senti arrossire come un verme: tipo dimenticare una freccia, tu che le eri così affezionata.

Si fa strada però anche una coerenza del male. Se uno ti sfreccia davanti al doppio della velocità consentita e tu già per quello lo stai maledicendo, osservalo con più attenzione: spesso accadrà che sta parlando al cellulare. E con addosso quell'aria graziosamente innocente di chi ancora si ritiene nell'Eden, e senza lo straccio di una compagnia ingombrante.

Chi ti ha tagliato la strada, non di rado mostrerà di non avere la minima conoscenza dell'esistenza delle frecce. Come se compiuta un'infrazione, si voglia soffocare il senso di colpa con un'altra. Oppure, più realisticamente, vale la considerazione dell'Eden di cui sopra.





di Marilena Lualdi

© riproduzione riservata