Buonanotte

L’ultimo pensiero prima di spegnere la luce. O il primo dopo averla spenta

(facebook.com/mario.schiani - twitter: @MarioSchiani)

di Mario Schiani
Venerdì 18 agosto 2017

Chi è carismatico

Che cosa è il carisma? Per me, fino a oggi, la risposta è stata semplice: “Il carisma è qualche cosa che non ho”. Le definizioni in negativo però non vanno bene: dicono qualcosa del soggetto ma non risolvono il problema. Pure, il concetto di carisma è sfuggente. Lo riconosciamo quando lo vediamo in una persona, ma catturarlo con le parole è difficile.

Un passo avanti è stato fatto grazie a una ricerca che, a quanto pare, se non proprio una definizione precisa ha almeno messo a punto un test che è in grado di rivelare quanto carisma ha una persona. Il test si basa sulla valutazione di sei parametri che contribuirebbero a rendere le persone carismatiche: 1) la “presenza” fisica, 2) l’abilità di influenzare le persone, 3) la capacità di guidare un gruppo, 4) la capacità di mettere le persone a proprio agio, 5) l’abitudine di sorridere spesso al prossimo, 6) la capacità di andare d’accordo con chiunque.

Una volta riconosciute nelle persone queste attitudini, e registrato empiricamente il livello di ognuna, si è in grado di stabilire il potenziale carismatico di una persona. Che però, durante le rilevazioni, si sarà probabilmente già manifestato per via naturale, senza neppure che l’individuo abbia dovuto fare uno sforzo. È il dubbio che ci viene, insieme a una nuova versione del Comma 22: il test di cui sopra stabilisce chi è carismatico, ma chiunque si sottopone a un test per sapere se è carismatico non è carismatico.

di Mario Schiani

© riproduzione riservata