«Semafori e rotonde  sulla Provinciale 62»
Ballabio - Il comandante della polizia municipale Franco Morizio, il presidente della Provincia Flavio Polano e il sindaco Alessandra Consonni

«Semafori e rotonde

sulla Provinciale 62»

Ballabio, la “ricetta” di Flavio Polano dopo il sopralluogo

«Così a strada sarà più sicura. Ma ci vogliono molti soldi»

Semafori a chiamata, “intelligenti”, e rotonde. Queste le soluzioni allo studio della Provincia di Lecco per costringere gli automobilisti a schiacciare meno sull’acceleratore.

Sì, ma tra il dire e il fare ci sono di mezzo i soldi. Che la Provincia non ha: «Rassicurante che, da questo punto di vista, il sindaco di Ballabio mi abbia detto che il Comune di fondi ne ha. E meno male».

Il discorso del presidente della provincia di Lecco, Flavio Polano, è molto articolato.

Reduce da un sopralluogo a Ballabio, si è fatto un’idea diretta della situazione. Dettagli compresi.

«Innanzitutto - dice sorridendo - non si capisce bene il perché il Comune abbia fatto tracciare le strisce pedonali così distanti da un punto di così notevole interesse pubblico quale il parco Due Mani e il “Ventaglio”, la struttura che ospita anche il mercato agricolo della domenica. Una bella fantasia... Non so di chi sia la responsabilità, ma alla sindaca di Ballabio l’ho detto».

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA