Monsignor Delpini in Valsassina  Visita al Decanato tra gioia e preghiere
L’incontro con i parroci avvenuto a Pagnona

Monsignor Delpini in Valsassina

Visita al Decanato tra gioia e preghiere

Un’intensa giornata iniziata di primo mattino alla Madonna della Cintura di Pasturo. La messa a Premana, concelebrata con sei sacerdoti

Tanti fedeli, tanta gente per l’incontro con l’arcivescovo di Milano. Celebrando la messa nella chiesa parrocchiale di Premana monsignor Mario Delpini ha concluso il suo pellegrinaggio di preghiera nel Decanato della Valsassina, circondato sempre da tanto affetto.Accompagnato dal decano don Lucio Galbiati il vescovo eletto di Milano ha iniziato la giornata di primissimo mattino dalla chiesa della Madonna della Cintura a Pasturo.

Pagnona è stata il penultimo incontro con i sacerdoti presenti ed i fedeli che ha invitato a pregare per il suo nuovo impegno che assumerà in forma ufficiale il prossimo 24 settembre: «Mi affido a voi per pregare insieme per la Chiesa di Milano e per me. È più importante l’accompagnamento, l’affetto, la preghiera e la vostra disponibilità a camminare insieme. Invito anche voi da avere spirito di responsabilità», ha detto monsignor Delpini.

Nell’omelia della messa concelebrata con sei sacerdoti a Premana, monsignor Delpini ha detto: «Ciò che mette in difficoltà un vescovo non è la fatica, il provvedere alle necessità, la scarsità di risorse a disposizione ma quell’atteggiamento che dice “Tu qui non entrerai”, quell’immagine di impermeabilità alla parola del Vangelo diffusa nel nostro tempo. il dire non abbiamo bisogno di te, la chiesa è una istituzione che ci è venuta a noia, ci dà fastidio qualcuno che ci dice questo è bene, questo è male».

Leggete tutti i particolari sull’edizione di martedì de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA