Rogeno, cure alla piccola Asia  La Regione interviene dopo i “no”
La piccola Asia, di 5 anni, la Regione forse non lascerà sola

Rogeno, cure alla piccola Asia

La Regione interviene dopo i “no”

La bimba di cinque anni costretta a vivere tra letto e passeggino

Ora i genitori tornano ad avere speranze

Interviene la Regione, nel caso della piccola Asia Immi, 5 anni, colpita da idrocefalo post emorragico infettivo, che non «fa fisioterapia da circa un anno» e vive «tra letto e passeggino dove, in mancanza di altri ausili, dovrebbe persino mangiare»: la famiglia, dopo l’intervista pubblicata nei giorni scorsi, è stata contattata dal presidente della commissione Sanità e Politiche sociali della Regione, Fabio Rolfi.

Come riferiscono i genitori della bambina, Stefano e Nadia, «dopo l’uscita dell’articolo siamo stati chiamati, con la richiesta di fornire tutta la documentazione in nostro possesso, relativa al caso di Asia; siamo stati rassicurati che la situazione verrà approfondita e affrontata; proprio la prossima settimana, il presidente Rolfi ha peraltro in programma di trovarsi a Lecco. Abbiamo molta fiducia in questo intervento e ci ha colpiti l’interessamento diretto del presidente della commissione regionale; abbiamo sempre creduto nell’eccellenza della sanità lombarda tant’è – sottolineano i genitori di Asia – che ci siamo trasferiti qui dal Lazio».

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare