Pazza fuga dalla polizia locale  Arrestato un giovane di Molteno
I due sono stati bloccati dalla polizia locale di Cantù

Pazza fuga dalla polizia locale

Arrestato un giovane di Molteno

Il ragazzo, di nazionalità marocchina, era su un’auto con un connazionale

È stato bloccato dopo una serie di sorpassi e di speronamenti

Sono stati arrestati dopo un lungo e rocambolesco inseguimento partito a Cantù, in provincia di Como, e conclusosi a Lentate sul Seveso (Monza e Brianza). Protagonisti in negativo, due giovani cittadini marocchini, uno dei due residente a Molteno.

Erano stati notati ieri pomeriggio dalla polizia locale di Cantù a bordo di una Peugeot di colore grigio risultato sprovvisto di copertura assicurativa. Invece di fermarsi all’alt intimato dai vigili, hanno cercato di fuggire improvvisando sorpassi mozzafiato e speronando diverse altre incolpevoli vetture. Bloccati nel traffico, hanno poi tentato di scappare a piedi, ma sono stati raggiunti e fermati dopo una breve, ma violenta colluttazione.

Successivamente, a carico dei due sono emersi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, mentre è risultato che la Peugeot era intestata (insieme ad altri 73 veicoli) a un altro marocchino residente a Canzo.

Stamane si è tenuto il processo con rito direttissimo per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento.

Il Tribunale di Monza ha convalidato l’arresto con obbligo di dimora a Molteno per uno e l’altro a Milano, con obbliga di firma tre volta alla settimana presso la Caserma dei carabinieri competente. Il processo è stato aggiornato a marzo 2017.

Tutti i dettagli sul giornale in edicola domani, mercoledì 16 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA