Oggiono, festa per Sant’Eufemia  La prima sagra affianca i riti religiosi
La chiesa gremita per la tradizionale celebrazione di Sant’Eufemia

Oggiono, festa per Sant’Eufemia

La prima sagra affianca i riti religiosi

Oggi le solenni celebrazioni con la messa concelebrata da monsignor Sala

Un’intensa domenica con giochi, karaoke, balli in costume e musiche d’epoca

Oggi, la comunità pastorale riabbraccerà alcuni dei suoi sacerdoti più amati, in occasione della festa di Sant’Eufemia; domani, poi, debutterà la prima edizione della sagra, intitolata sempre alla patrona. Oggi la messa solenne sarà alle 10.30: monsignor Angelo Sala concelebrerà. Al termine della messa, alle 11.30, com’è tradizione, sul sagrato della chiesa avverrà l’incontro diretto della popolazione coi religiosi, con un rinfresco. Alle 20.30, la festa patronale si concluderà con la processione per le principali vie del centro storico, con la reliquia della santa.

Per la prima volta, però, passata la festa si potrà continuare e domani la sagra che avrà, tra i suoi momenti più significativi, la rievocazione dei balli popolari dell’Ottocento, tra le 15 e le 17. Tra gli elementi di spicco, l’intrattenimento per i più piccoli, come i giochi gonfiabili; per tutta la giornata, ci saranno inoltre eventi a rotazione, musica dal vivo, karaoke, balli, appunto, in collaborazione con un gruppo specializzato nella rievocazione dei costumi e delle musiche d’epoca. Inoltre stand, con prodotti sia alimentari tipici, sia non alimentari, per un totale di circa 35 banchi.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA