Oggiono, cantiere in piazza Garibaldi  «Via le barriere e percorso pedonale»
Sarà una piazza più fruibile, questo l’obiettivo prioritario

Oggiono, cantiere in piazza Garibaldi

«Via le barriere e percorso pedonale»

Il sindaco Ferrari: «Con questo terzo lotto di lavori viene ridisegnata l’area antistante la parte commerciale, pavimentazione in porfido»

Sono cominciati i lavori per il terzo lotto di piazza Garibaldi: così, cambierà volto anche l’ultimo settore, dirimpetto al municipio, che ancora non era stato ridisegnato.

Attualmente, l’area davanti al bar ed alla tabaccheria, d’angolo con via Longoni e - sull’altro lato dell’isolato - con via Primo maggio, presenta tuttora il vecchio arredo urbano, con stretti marciapiedi bassi, panettoni e colonnine. Presto, tutta questa eredità sparirà e la piazza assumerà un aspetto coerente coi due precedenti lotti, già contraddistinti da aiuole e dossi.

«Con quest’ultimo intervento – ricorda il sindaco, Roberto Ferrari – la piazza verrà resa definitivamente accessibile anche ai disabili, rimodellando il percorso pedonale davanti all’attraversamento». Il progetto porta la firma dell’architetto Alessandro Neri, con studio a Meda; l’investimento sarà attorno ai 55mila euro. «I nuovi percorsi pedonali e l’abbattimento delle ultime barriere architettoniche – per Ferrari – sono l’obiettivo principale», ma la presenza delle barriere stesse, tuttora dopo due lotti di riqualificazione della piazza, è stata ripetutamente al centro del dibattito politico, contestata dall’opposizione politica anche recentemente, con un dossier fotografico presentato in consiglio comunale.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA