Garbagnate, E-state insieme resiste  Nonostante le nuove norme
Alcuni dei tendoni allestiti in questi anni al centro sportivo “Facchetti” di Garbagnate Monastero

Garbagnate, E-state insieme resiste

Nonostante le nuove norme

In base alle nuove leggi il tendone non è ignifugo. Temuto l’annullamento ma ecco la soluzione del sindaco: «Via le pareti»

“E-state insieme” a rischio? Una tegola (e, per fortuna, non un tendone) rischia d’abbattersi sulla manifestazione, che da anni costituisce un appuntamento atteso e (secondo i contrapposti punti di vista) riuscito, entrato a far parte ormai di una consolidata tradizione.

Quest’anno, però, non s’ha da fare? è l’interrogativo emerso l’altra sera nel “question time” abbinato alla seduta del consiglio comunale, durante la quale – a scena aperta – è emersa un’irregolarità: «La tensostruttura dove l’evento si svolge non è a norma per quanto riguarda le più recenti normative in materia di incendi», ha ammesso il sindaco, Sergio Ravasi; lo ha confermato rispondendo a un cittadino tra il pubblico.

Per il sindaco, una salomonica soluzione c’è: «Utilizzare il tendone senza le pareti. Se si preferisce annullare la manifestazione, ognuno se ne assume la responsabilità; altrimenti – ha annunciato – possiamo confermarla e utilizzare il solo tetto del tendone, sotto il quale cenare e svolgere le consuete attività, almeno parzialmente riparate».

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola venerdì 3 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA