Arrivano i profughi a Oggiono  La cooperativa beffa la Lega
Il condominio accanto alla chiesa di Sant’Eufemia dove la cooperativa Itaca ospiterà i tre profughi a Oggiono

Arrivano i profughi a Oggiono

La cooperativa beffa la Lega

Tre richiedenti asilo ospiti di un privato in un alloggio in piazza della chiesa di Sant’Eufemia. Il sindaco Ferrari: «Saranno guai. E pesanti sanzioni»

I profughi arriveranno: in un appartamento offerto da un privato, in piazza della chiesa di Sant’Eufemia; sarà gestito dalla cooperativa “Itaca”, che già coordina l’accoglienza in numerose strutture del territorio.

«Gli ospiti saranno tre, fatte ovviamente salve ulteriori eventuali esigenze dettata dalla Prefettura e dalle emergenze – ha fatto sapere l’altra sera Silvia Rumi – Si tratta di richiedenti asilo, quindi non ancora in possesso del riconoscimento: l’appartamento rientra nel bando che “Itaca” si è aggiudicata per i centri di prima accoglienza denominati tecnicamente “Cas”. Per Oggiono – aggiunge – avevamo considerato anche un progetto diverso e, per questo, avevano incontrato il sindaco».

Il leghista Roberto Ferrari si è sempre schierato nettamente contro l’accoglienza dei richiedenti asilo. E anche questa volta annuncia: «Saranno guai. E sanzioni pesanti. L’ordinanza esiste ed è in vigore». Per chi non fornisce comunicazione preventiva al Comune le sanzioni possono arrivare sino a 15 mila euro.

Leggete tutti i particolari nei servizi sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA