Armati e a volto coperto in farmacia  Bulciago, la terza rapine in un mese
La farmacia Castellani, nuovamente presa di mira ieri da malviventi armati e con il volto coperto

Armati e a volto coperto in farmacia

Bulciago, la terza rapine in un mese

Nuovamente presa di mira la Castellani, in azione una coppia di banditi. Trecento euro il bottino

L’unica variante rispetto al copione - che sembra ormai incredibilmente consolidato - è stata la commessa: infatti, non c’erano i titolari della farmacia “Castellani”, dietro il bancone, quando è avvenuta la terza rapina in un mese; era in servizio, invece, una collaboratrice, che ha dovuto vedersela coi due soliti ignoti habitué.

I banditi sembrano avere adibito a bancomat l’attività dei dottori Ageo e Rosy Clini: prelevano - finora impunemente - armi in pugno, a settimane pressoché alterne.

Ieri era la ricorrenza del primo colpo, messo a segno il 19 maggio scorso; ne era seguito un altro, sabato 27. Preciso anche l’orario: come sempre, ieri erano le 11 circa quando i due uomini – col volto parzialmente coperto ma, secondo la testimone, sicuramente gli stessi – si sono presentati, intimando di consegnare l’incasso: circa 300 euro.

Leggete tutti i particolari sull’edizione di martedì de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA