Un lungo corteo al ponte di Paderno  Poi i palloncini per dire “Vivi la vita”
La manifestazione che ha coinvolto tanti giovani per dire sì alla vita proprio al Ponte di Paderno simbolo di tante tragedie

Un lungo corteo al ponte di Paderno

Poi i palloncini per dire “Vivi la vita”

Duecentocinquanta persone hanno partecipato alla simbolica iniziativa

Un organizzatore: «Una storia tragica. Vogliamo dare speranza e chi l’ha persa»

Duecentocinquanta sì alla vita, nonostante le difficoltà e i problemi che tutti possono incontrare. A gridarlo con tutto il fiato che avevano in gola, sono stati duecentocinquanta ragazzi della chiesa avventista del settimo giorno, provenienti da molti paesi della Lombardia ma anche da Genova e Torino che si sono dati appuntamento davanti al ponte San Michele di Paderno d’Adda, tristemente noto per i suicidi.

Riunitisi nel piazzale davanti all’Auchan di Merate, scortati prima dalla polizia locale meratese e quindi da quella robbiatese, i ragazzi hanno percorso a piedi gli altre due chilometri per arrivare al ponte.Davanti a loro, cartelli e striscioni inneggianti alla vita con slogan come “No al ponte, sì alla vita”, “Dalle difficoltà nascono miracoli” e “Non lasciarti abbattere, vivi la vita”.

«Con questa manifestazione - ha proseguito Paolo Giametta - vogliamo dare speranza a chi l’ha persa».

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de la Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA