Un caso di tubercolosi  al Mandic di Merate
Merate - La salute del personale ospedaliero venuto in contatto con il paziente sarà monitorata per mesi

Un caso di tubercolosi

al Mandic di Merate

Il paziente è un uomo di 37 originario del Gambia

Tre medici e dieci infermieri a rischio contagio

Caso di tubercolosi al pronto soccorso dell’ospedale Mandic di Merate. Purtroppo, tra l’arrivo del paziente, che è poi risultato affetto da Tbc, e gli interventi attuati dai sanitari per isolarlo in attesa del responso, sono passate ore. Così ora sono tredici tra medici e infermieri quelli che potrebbero avere contratto la malattia che attacca i polmoni e che, fino agli anni ’50, era spesso mortale.

Tutto è iniziato la notte della fine di luglio, quando attorno all’una e mezza, in pronto soccorso si è presentato un uomo del Gambia di 37 anni, residente a Lomagna.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA