Truffata un’anziana

«Signora metta

i soldi in frigorifero»

Verderio, la delinquenza non smette di colpire

Se non sono furti sono truffe, come quella di ieri mattina verso le 10,30 in via dei Maggioli, nella zona residenziale che si trova a fianco dell’oratorio di Superiore, lungo via Sernovella. Una signora di 71 anni è stata derubata di soldi e gioielli dopo essere stata convinta a mettere i propri beni nel frigorifero con la scusa che l’acqua del rubinetto era inquinata. Si sono presentati in due con tanto di pettorina fosforescente e un falso tesserino pinzato al giubbotto, per fingersi tecnici dell’acquedotto. Hanno suonato alla porta, i due hanno inscenato un controllo ai rubinetti e alle tubature con tanto di sonda. Quindi hanno convinto la donna a mettere i gioielli in un sacchetto assieme ai soldi per isolarli, perché avrebbero potuto condurre delle sostanze pericolose. Poi se ne sono andati sempre con molta gentilezza, ma uno dei due ne aveva approfittato per aprire il frigo e prendere il sacchetto con soldi e gioielli. Si sono allontanati su una vettura di colore scuro. Solo dopo la signora si è accorta del furto, ha chiamato dei familiari che hanno avvisato i carabinieri ed hanno fatto denuncia. Da segnalare anche un furto a Montevecchia nella serata di giovedì, nella zona tra via Alta e via bassa del Poggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare