Missaglia, tanta gente per l’addio  alla scalatrice Alessandra Casiraghi
I partecipanti alla funzione si stringono attorno alla famiglia Casiraghi

Missaglia, tanta gente per l’addio

alla scalatrice Alessandra Casiraghi

L’alpinista di 49 anni deceduta per un incidente a Dolzago. Era in sella alla sua bici, investita da un autoarticolato

Si sono svolti questa mattina a Missaglia i funerali di Alessandra Casiraghi, alpinista di 49 anni, deceduta mercoledì pomeriggio scorso a Dolzago in un incidente stradale. La scalatrice era in sella alla sua bicicletta quando si è scontrata con un autoarticolato.

Chiesa colma in ogni posto con anche decine di persone in piedi e fuori sul sagrato per dirle addio. Straziati dal dolore la mamma Pinuccia, la sorella Monica campionessa mondiale di corsa e il fratello Christian. Don Emanuele ha celebrato il rito funebre: “Alessandra era sempre in movimento, sulle sue montagne e in bicicletta, lo sarà ancora ora in pace accanto al Signore”.

Anche il Cai Missaglia ha voluto dedicarle un pensiero: “Proteggila tu ora Signore delle cime”.

Leggete tutti i particolari nel servizio de La Provincia di Lecco domani in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA