La madre chiama aiuto dal balcone  Famiglia di Calco intossicata dal camino
I soccorsi subito arrivati in via Cornello 13 dopo che la donna si è affacciata dal balcone chiedendo aiuto

La madre chiama aiuto dal balcone

Famiglia di Calco intossicata dal camino

Momenti di paura per una famiglia in via Cornello. La figlia di 8 anni era svenuta ma è stata rianimata ed è fuori pericolo. Ricoverati anche il padre e il figlio maggiore

Quattro intossicati da monossido di carbonio, martedì sera, in un appartamento a Calco. L’allarme è scattato poco dopo le 19. A lanciarlo, un passante quando, mentre rientrava a casa, percorrendo via Cornello, ha notato una donna affacciarsi sul balcone dell’edificio che sorge al civico 13 e chiedere disperatamente aiuto.

Pochi minuti e in via Cornello, a poche decine di metri dalla chiesa parrocchiale San Vigilio, sono arrivate due squadre di pompieri da Merate e Lecco.La piccola della famiglia, di circa 8 anni, era quella che stava peggio. Secondo il racconto dei vicini, sembrerebbe avere anche perso i sensi anche se, quando sono arrivati gli uomini del 118, era cosciente anche se con i riflessi un po’ rallentati. Insieme a lei, sulla prima delle due ambulanze arrivate, è salita la mamma, con cui è stata portata a sirene spiegate al vicino pronto soccorso di Merate. Un quarto d’ora più tardi, stessa sorte è toccata al capofamiglia e al figlio maschio, di dieci anni.

Tutti sono ricoverati al Mandic sotto osservazione. Ma nessuno è in pericolo di vita.

Leggete tutti i particolari nel servizio sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA