Il sindaco: «Stop ai mendicanti molesti  Denunciare chi è troppo insistente»
Cernusco - Il centro commerciale sulla Provinciale 342 è uno dei luoghi preferiti dagli stranieri in cerca di elemosine (Foto by Lorenzo Perego)

Il sindaco: «Stop ai mendicanti molesti

Denunciare chi è troppo insistente»

Non sono rare le zuffe tra extracomunitari

che difendono i “loro” zone della questua

L’annoso problema degli immigrati che chiedono l’elemosina nella zona a cavallo della strada provinciale 342 è probabilmente ad una svolta.

Si concentrano nei parcheggi del centro commerciale oltre la statale dove si trovano i negozi che attirano molti clienti, e davanti al cimitero dove si recano soprattutto gli anziani.

Il 1° novembre, giorno dei Santi, è avvenuta una zuffa fra tre di loro. Due extracomunitari che hanno fatto della zona la propria piazza esclusiva dove smerciare paccottiglia o chiedere la questua, si sono scontrati con un altro straniero che si era improvvisato venditore di fiori fuori dal camposanto del paese.

«L’hanno aggredito perché temevano che occupasse la loro zona – riferisce il sindaco Giovanna De Capitani – e ne è nata una rissa per cui sono intervenuti i carabinieri. Non si tratta solo di immigrati poveri che chiedono soldi per poter mangiare: sono invece organizzati e ne fanno quasi una professione».

«Ho incontrato titolari e responsabili degli esercizi del centro commerciale - prosegue il sindaco - e abbiamo concordato che si doteranno di una vigilanza privata per cercare di controllare la situazione. Inoltre avvieremo una campagna per chiedere alle persone di non cedere alle richieste e di fare denuncia, altrimenti non abbiamo strumenti in mano per intervenire».

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA