I vandali pubblicano foto e video sul web  Airoldi: «Ora pentitevi. O vi denuncio»
Brivio - La foto pubblicata dai presunti vandali su Instagram

I vandali pubblicano foto e video sul web

Airoldi: «Ora pentitevi. O vi denuncio»

Brivio, hanno messo a soqquadro mezzo paese

Ma la loro passione per i social li ha traditi

Prima hanno messo a soqquadro il paese, poi hanno postato tutto su Instagram.

Dopo questo colpo di genio, in municipio non ci hanno messo molto a individuare i ragazzi, tutti minorenni, che nella notte tra domenica e lunedì si sono trasformati in vandali.

Ma hanno commesso un errore fatale. Per celebrare le loro smargiassate e condividerle con gli amici hanno pensato di pubblicarle su Instagram e altri social network.

Sono stati perciò individuati dal sindaco Federico Airold, che ha lanciato un ultimatum ai vandali offrendo loro una possibilità: «Quella di chieder scusa e di rimediare ai danni arrecati con opere di volontariato». Altrimenti, fa sapere, verranno denunciati.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA