“Holi Trip”, in diecimila a Merate  Decibel e referendum sono in agguato
La manifestazione dalla partecipazione “oceanica” che sta creando più di un problema

“Holi Trip”, in diecimila a Merate

Decibel e referendum sono in agguato

Gli organizzatori rischiano di veder annullata la data prevista del 27 maggio

E allora spuntano l’alternativa del 3 giugno o di anticiparla

Dipenderà anche dalle decisioni del Senato sul referendum del prossimo 28 maggio la data in cui si svolgerà la festa Holi Trip di Merate, in calendario per sabato 27.

Se il referendum dovesse essere confermato, come hanno già fatto sapere prefetto e questore nel corso dell’incontro svoltosi alla fine della scorsa settimana a Lecco, l’evento organizzato dalla Apokas srl, dovrà essere spostato. «Se ci sarà il referendum - ha riferito Daniele Carbone della società organizzatrice - abbiamo già previsto un’altra data. In prima istanza, abbiamo pensato a sabato 3 giugno ma potrebbe andare benissimo anche sabato 20 maggio».

Nessun problema, quindi, in caso di posticipo o anticipo. «Già in sede di organizzazione e vendita dei biglietti, come abbiamo fatto anche in passato, a tutti abbiamo sempre detto che l’evento avrebbe potuto essere spostato di una settimana anche per motivi meteorologici».L’eventualità, tuttavia, non dovrebbe neppure porsi perché, con ogni probabilità, l’approvazione del decreto legge, oggi in discussione in Senato, renderà inutile il referendum sui voucher.

La certezza matematica la si avrà nel corso della giornata di oggi ma Daniele Carbone è certo che «al 99% non ci saranno problemi di sorta». Da parte del sindaco Andrea Massironi per ora nessuna dichiarazione.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare