Furto al Mandic, la beffa delle telecamere  «Le riprese con gli intrusi? Cancellate»
Al Mandic le telecamere sono state installate nel 2013

Furto al Mandic, la beffa delle telecamere

«Le riprese con gli intrusi? Cancellate»

Merate, i filmati sarebbero stati eliminati

automaticamente dopo 48 ore per ragioni di privacy

I ladri che hanno sottratto apparecchiatura per 75 mila euro dal reparto di endoscopia del San Leopoldo Mandic di Merate non hanno ancora un volto. E forse non lo avranno mai.

La ragione è tanto semplice quanto surreale: il sistema di video-sorveglianza potrebbe (ma il condizionale è d’obbligo più che mai, in questo caso) aver registrato il loro ingresso in ospedale, ma poi ha provveduto automaticamente a cancellarle.

È quanto sostiene la direzione generale che ricorda che «per la legge del garante della privacy, le immagini e la loro conservazione possono essere garantite per un massimo di 48-72 ore. Allo scadere del termine, il sistema è programmato per cancellarle automaticamente».

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA