Finestre nuove e campetto da pallavolo  L’Agnesi ristruttura grazie ai genitori
Interventi al liceo Agnesi grazie al contributo dei genitori

Finestre nuove e campetto da pallavolo

L’Agnesi ristruttura grazie ai genitori

Merate La dirigente aumenta da 120 a 140 euro il contributo “volontario” delle famiglie del liceo «Questi soldi sono fondamentali per effettuare interventi, così raccogliamo 200 mila euro»

Sarà solo grazie ai contributi dei genitori dei ragazzi che frequentano il liceo Agnesi e l’istituto Viganò che nei due edifici scolastici continuerà ad essere garantita la sicurezza.

Ed è sempre grazie a questi contributi volontari che, presumibilmente già quest’estate, sul terreno che sorge tra le due scuole, sarà realizzato un campetto di pallavolo esterno.

Invariato al Viganò

Recentemente, proprio per raccogliere i fondi necessari, la preside Manuela Campeggi, che dirige entrambi i plessi, ha alzato da 120 a 140 il contributo (che era fermo da anni) richiesto ai ragazzi dei genitori che frequentano l’Agnesi, mantenendo a 130 quello che riguarda il Viganò .

«Per noi - spiega - questi soldi sono diventati fondamentali. Tanto più da quando la Provincia di Lecco non ha i soldi necessari per effettuare tutta una serie di interventi».

I due edifici, d’altra parte, iniziano ad avere una certa età e si avviano verso i quarant’anni. Nonostante siano sempre stati ben mantenuti, è ormai arrivato il momento di intervenire.

Quest’anno, la priorità sarà data alla sostituzione di alcuni vetri delle finestrone del liceo Agnesi.

Quindi, procederemo con la gara d’appalto così da riuscire ad assegnare i lavori prima della fine della scuola e partire con la realizzazione durante il periodo estivo».

Nella lettera, inviata dal comitato dei genitori a tutte le famiglie degli studenti si sottolinea anche come il contributo permetterà di mantenere i vari sportelli di aiuto e recupero attivati, fornendo un importante supporto a tutti gli studenti che ne hanno bisogno.

Leggi i particolari su La Provincia di Lecco in edicola mercoledì 8 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA