Crolla il silo a Osnago,   allarme per il gran boato
Il silo crollato (Foto by foto gentilmente concessa dai Vigili del Fuoco)

Crolla il silo a Osnago,

allarme per il gran boato

Centro dell’arredamento: la cisterna che conteneva

il truciolato si abbatte a terra, forse dopo uno scoppio

Uno scoppio tremendo ha allarmato nel pomeriggio di oggi (sabato 2 gennaio) Osnago.

E’ avvenuto al Centro dell’Arredamento, lungo la provinciale 342, attorno alle 15,40, dove un silo, situato sul retro del negozio, è scoppiato ed è crollato a terra. Conteneva molti quintali di truciolato di legno e le cause dello scoppio sono ancora al vaglio dei Vigili del Fuoco e dei carabinieri di Merate.

Potrebbe essersi trattato di un cedimento strutturale o forse di un’esplosione dovuta a gas che si sono formati nel silo dove venivano stoccati i materiali di risulta della lavorazione dei mobili del grande negozio di arredi, in questi giorni chiuso per le festività natalizie. Erano comunque presenti alcuni operai nei laboratori retrostanti il negozio, ma nessuno di loro per fortuna è rimasto coinvolto nell’esplosione, anche se in un primo momento si era temuto che qualcuno fosse rimasto ferito. Nessuna persona, per fortuna, ha riportato ferite anche se i danni sono elevati: si parla di molte decine di migliaia di euro. Il rumore dell’esplosione è stato fortissimo, è stato avvertito fino in centro paese ed ha spaventato moltissime persone.

L’articolo su La Provincia di Lecco del 3 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA