Ai domiciliari per droga  Ma se ne stava al bar
Cassago Brianza - L’arresto è stato eseguito dai carabinieri di Cremella

Ai domiciliari per droga

Ma se ne stava al bar

L’operaio di 40 anni abita a Cassago Brianza

Condannato per evasione a cinque mesi

In teoria, doveva essere “ristretto” agli arresti domiciliari. In pratica, invece, passava il suo tempo al bar. Ieri sera i carabinieri di Cremella hanno arrestato per “evasione” un operaio di 40enne, di nazionalità albanese, residente a Cassago Brianza.

L’uomo si trovava ai domiciliari da maggio dopo essere stato accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Aveva il permesso di assentarsi da casa, ma solo per recarsi al lavoro e per motivi di salute.

Ma i carabinieri lo hanno sorpreso al bar al di fuori degli orari concordati con il tribunale.

L’arrestato è stato riaccompagnato presso la propria abitazione, con l’obbligo di permanervi in attesa del processo per direttissima tenutosi stamattina: il giudice ha convalidato l’arresto e lo ha condannato a 5 mesi e 10 giorni di reclusione, da scontare sempre agli arresti domiciliari in Cassago Brianza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA