Ragazza molestata in discoteca, arriva la Polizia
La pista esterna della discoteca lecchese (Foto by archivio)

Ragazza molestata in discoteca, arriva la Polizia

Il giovane, uno straniero,
l’avrebbe già avvicinata

nei giorni precedenti in città

Allontanato dai buttafuori

Attimi di concitazione la scorsa notte alla discoteca Orsa Maggiore. Una ragazza di 18 anni ha chiamato la Polizia dopo essere stata importunata da un coetaneo straniero che, stando a quanto è stato possibile ricostruire, avrebbe allungato le mani su di lei senza il suo consenso.

Stando a quanto è stato possibile ricostruire, i due non era la prima volta che si incrociavano: ai gestori del locale, punto di riferimento per il divertimento dei giovani della nostra provincia e non solo, la ragazza avrebbe riferito di essere stata già in precedenza importunata dallo stesso giovane, un fatto che sarebbe avvenuto qualche giorno fa per la strada, nella zona del centro commerciale “La Meridiana”.

Chiamata la direzione del locale, il giovane straniero, stando ai racconti di origini africane, è stati accompagnato fuori dal locale e trattenuto dagli uomini della sicurezza fino all’arrivo di una Volante della Questura cittadina, che ha proceduto con gli accertamenti del caso.

Non è dato sapere, al momento, se la ragazza abbia sporto o meno denuncia nei confronti del giovane, qualcosa di più concreto lo si potrà sapere soltanto nella giornata di oggi.

La diciottenne, spaventata per quanto accaduto, ha anche chiesto che venisse chiamata un’ambulanza, cosa che la direzione del locale ha immediatamente provveduto a fare. Non sarebbe rimasta ferita fisicamente ma sarebbe comunque psicologicamente molto provata.n 
A.Cri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare