Il progetto incassa tutti “sì”  Ponte di Annone verso l’appalto
Il progetto dell’Anas del nuovo ponte di Annone

Il progetto incassa tutti “sì”

Ponte di Annone verso l’appalto

AnnoneLa conferenza dei servizi ha espresso parere favorevole

Il sindaco: «Abbiamo tenuto il fiato sospeso, difficile un risultato così»

Hanno detto tutti sì: caso raro, il nuovo ponte di Annone ha messo d’accordo gli enti, dalla Provincia, ai Comuni, alla Soprintendenza (che si preannunciava l’osso più duro); il parere della conferenza dei servizi è, infatti, «positivo», come rende noto il sindaco, Patrizio Sidoti. «La comunicazione – informa – mi è pervenuta dal ministero delle Infrastrutture; ora, lo ricontatterò a mia volta, per avere ulteriori dettagli sulla tempistica del passo successivo, cioè la gara per l’appalto, conseguente a questa splendida notizia, che ci solleva molto».

La conferenza dei servizi si era conclusa il 31 agosto scorso: quella era la data entro cui tutti gli enti coinvolti avevano dovuto esprimere il proprio parere sul nuovo ponte, da ricostruire al posto di quello a ottobre dell’anno scorso. Come confermato l’altra sera anche dalla deputata del Pd Veronica Tentori, «il tempo che è trascorso successivamente, si è reso necessario per mettere insieme tutti questi diversi pareri e tirarne le fila»: ora, si sa che sono tutti favorevoli alla soluzione progettuale messa sul piatto da Anas. «Abbiamo tenuto un po’ il fiato sospeso», ammette Sidoti. Raramente, enti con competente tanto diverse ( concordano all’unanimità senza alcuna prescrizioni, né osservazioni che, in questo caso, avrebbero allungato però i tempi: è risaputo che l’intento di Anas e del ministero è di restituire il cavalcavia, di collegamento tra Lecchese ed Erbese, entro il 2018. Con il parere globalmente favorevole, comunicato al Comune da Roma, sembra definitivamente accantonato anche il rischio di revisioni al ribasso dell’opera

Tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola venerdì 6 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA