Il papà di Ricky, il ragazzo morto sciando   «Spero di conoscere chi vive grazie a lui»
RIccardo Galbiati con il papà Marco

Il papà di Ricky, il ragazzo morto sciando

«Spero di conoscere chi vive grazie a lui»

Sirone Donò reni, fegato e cornee. L’appello in un post su facebook con oltre 1700 condivisioni Arriva la maglia del milanista Manuel Locatelliv

«Spero di poter raggiungere quelle persone che hanno ricevuto una parte di Riki»: il commovente appello di Marco Galbiati, papà del 15enne deceduto lo scorso inverno dopo un malore sulle piste da sci dell’Aprica, sta toccando i cuori e suscitando innumerevoli reazioni; il noto imprenditore ricorda: «Riccardo, come ultimo suo gesto, ha voluto donare gli organi salvando tre vite. Ha donato i reni il fegato e le cornee, il 2 gennaio, all’ospedale di Bergamo.

Mi farebbe stare meglio conoscere quelle persone che hanno ricevuto una parte di Ricki, sapere come stanno, dare insieme un “grazie”; magari, mi seguono già su Facebook; magari, leggono questa mia richiesta».

Marco Galbiati ha prescelto, anzitutto, proprio i social media: il suo messaggio ha raggiunto e superato, in un paio di giorni, le 1.700 condivisioni in Facebook e numerosissimi commenti.

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 30 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA