Commessa per il gasdotto turco  Vinta dalla Intergen di Lomagna
Uno dei sette gruppi elettrogeni realizzati a Lomagna dalla Intergen

Commessa per il gasdotto turco

Vinta dalla Intergen di Lomagna

L’impresa controllata da Iml realizzerà sette gruppi elettrogeni

Il gruppo presieduto da Franco Keller occupa 170 addetti, fattura 100 milioni

Importante e prestigiosa commessa per la Intergen di Lomagna.

L’impresa del gruppo Iml - presieduto da Franco Keller - realizzerà sette gruppi elettrogeni per il gasdotto Tanap (Trans Anatolian natural gas pipeline) che attraversa Azerbaijan, Georgia e Turchia. I sette gruppi elettrogeni - pronti a fornire energia elettrica in caso di black out - verranno posizionati lungo i 1850 chilometri del gasdotto.

Forte sui mercati esteri

Sede a Lomagna, Intergen ha una quota export di quasi il 50%, ed è attiva nel mercato internazionale della produzione di energia da oltre cento anni. E grazie al know how e all’affidabilità dimostrata in oltre un secolo di attività, l’impresa di Lomagna si è aggiudicata questa commessa, che riguarda uno dei più ambiziosi progetti energetici dell’attuale momento.

Il gasdotto Tanap ha come obiettivo la realizzazione di un nuovo hub di fornitura di energia attraverso la costruzione di un corridoio che porterà il gas naturale dall’Azerbaijan, passando per la Turchia, fino ad arrivare in Europa, grazie alla connessione con la Trans Adriatic pipeline (il Tap).

Quindi, Intergen contribuirà all’infrastruttura attraverso la fornitura di sette gruppi elettrogeni di emergenza black-start dislocati in punti chiave lungo i 1.850 chilometri del gasdotto.

Stazioni di compressione

I componenti Intergen saranno utilizzati per avviare, in totale assenza di energia elettrica o in caso di blackout, le stazioni di compressione e misurazione del gas, elementi indispensabili per garantire il corretto funzionamento dell’intero gasdotto. I primi quattro gruppi elettrogeni di emergenza saranno installati entro la fine di quest’anno, mentre gli ultimi tre saranno forniti entro la fine del 2017. Alcuni dei componenti dei gruppi elettrogeni Intergen sono stati progettati per garantire una miglior efficienza anche a temperature rigidissime e ad altitudini fino a 2.000 metri sopra il livello del mare.

I sette gruppi elettrogeni black-start che saranno forniti per il progetto Tanap consolidano e accrescono il prestigio di Intergen all’interno del mercato oil & gas internazionale e si aggiungono ai 1400 gruppi elettrogeni già installati in tutto il mondo.

Fondato nel 1904 da Giorgio Keller, il gruppo Iml occupa 170 persone, per un fatturato consolidato di 100milioni, con una quota export del 50%. Guidato dal ceo Alberto Guidotti, Iml si articola nella divisione motori, in quella impianti (il cui marchio commerciale è Intergen), e in quella dei servizi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA