Banca Mediolanum a Lecco  Inaugurazione in viale Dante
Il taglio del nastro: con le forbici Giovanni Pirovano

Banca Mediolanum a Lecco

Inaugurazione in viale Dante

Una realtà che a Lecco conta tremila clienti per una massa gestita superiore ai 200 milioni

È stata inaugurata la sede di Banca Mediolanum in viale Dante a Lecco. I nuovi spazi dell’istituto si sviluppano su 210 metri quadrati, suddivisi in otto uffici. Vi lavorano dodici family banker, ai quali fanno riferimento tremila clienti, per una massa gestita superiore ai 200 milioni. I numeri raccontano una realtà che - come ha sottolineato il vice presidente Giovanni Pirovano - «nell’arco di un biennio punta a raddoppiare il numero dei clienti. Inoltre, stiamo ampliando i servizi con l’assistenza alle imprese di proprietà dei clienti».

Al taglio del nastro, ospiti di Pirovano e di Nicola Rota Gelpi (responsabile della sede lecchese) c’erano. il prevosto Franco Cecchin, Anna Mazzoleni, assessore al Bilancio, Luciano Gualzetti, direttore della Caritas Ambrosiana con la quale Banca Mediolanum ha avviato vari progetti di solidarietà.

Prima della benedizione, monsignor Cecchin ha ricordato i quindici anni «vissuti da parroco a Basilio (sede di Banca Mediolanum, ndr), dove ho avuto modo di conoscere questa realtà e il suo modo di operare. Chiedo alla finanza di aver attenzione alle esigenze dell’uomo e alla sua crescita individuale e sociale». Da parte sua, Pirovano ha precisato «di essere molto orgoglioso dell’apertura della nuova sede, nella città che è il mio capoluogo dato che sono di Cremella. Il nostro istituto vuole crescere con il territorio. Siamo una realtà solida, anzi secondo i parametri di Bankitalia siamo la banca italiana più solida, e per la Bce siamo il secondo istituto europeo negli indici di solidità».

In Italia, Banca Mediolanum conta più di un milione di clienti, con una massa in gestione di 65 miliardi (significa che in media ogni risparmiatore ha 65mila euro di patrimonio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA