Autotorino cresce   E cerca 70 nuove figure
Personale della concessionaria ufficiale Mercedes-Benz aperta a Luisago, in provincia di Como

Autotorino cresce

E cerca 70 nuove figure

Aperte le candidature per il potenziamento del back-office nella sede di Cosio Valtellino, via anche alle selezioni per trovare consulenti alle vendite nella rete di filiali - Vanini: «Bisogna conquistare i clienti»

Dopo un anno di crescita Autotorino punta su una nuova fase di sviluppo. E in questo caso, nel bel mezzo della rivoluzione digitale che interessa il settore dell’auto sia per le caratteristiche delle vetture, sia nei processi legati alla vendita, l’innovazione è protagonista anche nelle figure professionali ricercate.

In particolare, per il potenziamento del back-office nella sede direzionale di Cosio Valtellino sono aperte le candidature per 70 posizioni nei settori settori customer care, marketing e servizi assicurativi, servizi informatici, amministrazione e addetti dedicati alla gestione di contatti commerciali via web.

Inoltre per le sedi della rete di filiali in Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna sono aperte le selezioni per posizioni di consulenti alle vendite, anche con profili da specializzare nelle sfide del mercato dell’auto 2.0.

Queste e altre opportunità̀ sono accessibili e valutabili online dai candidati sul sito www.autotorino.it, nella sezione “lavora con noi”.

Si tratta di posizioni lavorative che, grazie alle iniziative di formazione garantite internamente dal gruppo, così come dalle case automobilistiche rappresentate, si possono tradurre in percorsi di arricchimento e progressione sia professionale, sia personale.

Questo settore industriale, in crescita a livello internazionale, non solo nei numeri, ma anche e soprattutto a livello tecnologico, è senza dubbio ancora una volta uno dei più innovativi. Tutto questo percorso all’interno di Autotorino viene declinato grazie a un modello aziendale che valorizza il talento dei collaboratori e trae slancio dall’entusiasmo, dalle idee, dalle capacità e dall’energia dei giovani: in un organico di 903 persone, un collaboratore su tre, infatti, è under 30, mentre solo uno su sei è over 50.

Si tratta di novità in arrivo dopo un 2016 chiuso in crescita, in termini di volumi di vendita, numero di sedi e di collaboratori, ai quali sono state dedicate l’equivalente di quasi 500 giornate di formazione. Il Gruppo Autotorino traccia il bilancio del 2016 con un consolidamento della sua struttura, nuovamente ampliatasi nel corso dell’anno.

La proiezione delle vendite si delinea oltre le 35.000 vetture vendute, tra nuovo e usato, con un saldo di +39,8% sul 2015. Sono state 114.000 le commesse di officina affrontate nel corso degli ultimi dodici mesi in tutti i service della rete Autotorino.

Rete che ha visto l’apertura di una nuova filiale (la concessionaria ufficiale Mercedes-Benz, smart, Mercedes-Benz Van e Amg a Luisago in provincia di Como) e l’arrivo di un l’acquisizione di un nuovo brand in portafoglio, Alfa Romeo, che ha arricchito l’offerta multibrand del gruppo valtellinese nella città̀ di Saronno in provincia di Varese.

Il commento del presidente

Secondo il presidente Plinio Vanini, la vera forza non sta nei soli numeri, perché questi sono la conseguenza di un buon operato. «Non basta aprire nuove filiali per intercettare nuovi clienti - spiega Vanini -, bisogna invece saperli conquistare attraverso la qualità del servizio offerto, in salone come in officina. Ognuno di noi è indispensabile per raggiungere questo importante risultato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA