Si è tuffato per salvare una donna   «Un esempio, merita la benemerenza»
Alessandro Cariboni sul molo dopo il salvataggio (Foto by FoTo Sandonini)

Si è tuffato per salvare una donna

«Un esempio, merita la benemerenza»

Il giovane Alessandro Cariboni martedì ha salvato una sessantenne dal lago

Il gruppo consiliare “Bellano guarda avanti” lo ha proposto per il riconoscimento civico

«Quando ti trovi davanti ad una persona che sta annegando le reazioni sono due: ti blocchi e non riesci a reagire, o ti tuffi come ho fatto io».

Alessandro Cariboni, 34 anni, non vuole essere definito un eroe e racconta che martedì pomeriggio nel lago si è buttato per aiutare una donna che stava annegando, e niente altro. Si è buttato nonostante l’acqua fredda.

I complimenti dal Comune

Ieri l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Rusconi si è complimentata con il giovane per questo eroico gesto, e come gruppo consiliare di maggioranza, ha deciso di proporre Alessandro Cariboni per la benemerenza.

« Come gruppo consiliare “Bellano guarda avanti” abbiamo presentato all’apposita commissione la candidatura di Alessandro Cariboni alle benemerenze dell’anno - dice il vice sindaco Thomas Denti -. Il suo gesto è stato un esempio per tutti, e ci auguriamo che riceva il riconoscimento».

Tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola giovedì 5 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA