Riqualificazione mulattiere  Sei interventi per il rilancio
Sei interventi di riqualificazione della vecchia mulattiera

Riqualificazione mulattiere

Sei interventi per il rilancio

EsinoIl progetto riguarda il sentiero da Varenna a Esino lungo la via antica

Lavori per 20 mila euro di cui 16 finanziati dal fondo regionale “Valli alpine”

Il rilancio turistico di Esino passa anche attraverso la riqualificazione delle antiche mulattiere che lo collegano alla Riviera.

La giunta del sindaco Pietro Pensa ha approvato il progetto relativo al sentiero che parte da Varenna ed arrivato a Vezio prosegue l’ungo l’antica via per Esino inferiore, dove sono previsti sei interventi necessari con una spesa di 20mila euro, dei quali 16mila euro del fondo regionale “Valli alpine”.

Sul canale di Garavaggio

Il primo sarà sul canale di Garavaggio, investito da uno smottamento per esondazione che quindi necessita di una ricostruzione di parti del tracciato con opere di ingegneria naturalistica del tipo “palizzate”. Al Gesuolo delle Pianche verrà attrezazata un’area di sosta per il pic nic, nel punto in cui si gode il panorama sul versante opposto, con tavoli, panchine e cestino rifiuti. Sempre in località Pianche ci sarà un intervento del tutto analogo al primo, lungo il canale del Tiglio. Verrà ripristinato il tracciato tra le località Scalugie e Vaglie rifacendo l’accesso al vecchio tracciato, realizzando un adeguato numero di canalette di scolo. Da sistemare è anche il ponte romano sulla valle dell’Andreon, dove ci sono diversi ruderi di vecchi mulini, con il restauro del cordolo in pietrame sulla sommità ed il rifacimento dei parapetti su ambo i lati. Necessita di messa in sicurezza anche l’antica ghiacciaia adiacente al ponte con una staccionata di protezione in legno. L’ultimo intervento è per le opere murarie sulla mulattiera franata in località Pianigo, all’ingresso di Esino inferiore. per il muro di contenimento e le fondazioni.

È in programma pure il livellamento del terreno del pozzo di San Giovanni dove la pavimentazione in ricciata di pietra locale verrà rifatta.

Nuova segnaletica

Su tutto il tracciato infine verrà posata nuova segnaletica con i cartelli con le notizie storiche e di interesse antropologico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA