L’asilo intitolato a Cariboni   Festa con il paese
L’asilo infantile è stato intitolato a Paride Cariboni junior

L’asilo intitolato a Cariboni

Festa con il paese

La scuola materna ha compiuto 120 anni ed ha assunto il nome del giovane morto sui monti

Da ieri, in concomitanza con la festa per i 120 anni di attività, l’asilo infantile di Colico piano è intitolato a Paride Cariboni junior.

Una tappa importante della vita della scuola che è stata celebrata in modo solenne con una giornata di festa.

Ad accompagnare i bambini in chiesa c’erano il Corpo musicale di Villatico e tante autorità: il prefetto di Lecco Liliana Baccari, il tenente colonnello Pasquale Del Gaudio, comandante provinciale dei carabinieri, il maresciallo Giuseppe Cacicia, comandante della stazione colichese, il sindaco Monica Gilardi, il presidente della Società operaia di mutuo soccorso Luciano Bettiga e Giovanni Cariboni, con la moglie Giusy Airoldi e la figlia Elda.

A celebrare la messa, assieme a don Lucio Fasoli che è il presidente del consiglio di amministrazione dell’asilo, don Lorenzo Calori che è stato parroco di Colico per dieci anni, dal 1966.

In prima fila, in chiesa, le autorità da una parte ed i piccoli alunni dall’altra. «Siete il tesoro delle vostre famiglie, del vostro paese, di tutta l’Italia. Il tesoro più prezioso. - ha detto rivolgendosi a loro don Lorenzo – Sono venuto con l’idea di portare il mio cuore qui perché ho tanti ricordi di quello che ho passato con voi».

Ricordando la tragica scomparsa di Paride e la generosa donazione fatta dalla famiglia, il sacerdote ha detto: «Un chicco di grano, pieno di vita, è caduto sulle nevi di Madesimo. La famiglia ha voluto che la vita stroncata nel pieno rigoglio non sia caduta invano ma possa rivivere nei piccoli di questo asilo». Terminata la messa, è stata scoperta l’intitolazione ed una targa è stata donata alla famiglia Cariboni che ha finanziato con una donazione i lavori di riqualificazione della struttura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA