In lista d’attesa per un posto barca  Sul lago poche speranze di trovarlo
A Bellano già 25 richieste per un posto barca

In lista d’attesa per un posto barca

Sul lago poche speranze di trovarlo

Ambitissimo un parcheggio a santa Cecilia con 64 persone in attesa, 34 altrove Anche Varenna, Colico, Piona ,Bellano, Lierna, Dervio in gravi difficoltà, troppe richieste

Ambito, anzi ambitissimo, un posto barca sulla riva di Santa Cecilia. Sono già 64 le persone in lista d’attesa sperando che qualcuno rinunci e gli lasci lo spazio. A Mandello sono in 22 a confidare in un posto barca nella zona di piazza Garibaldi, e in 12 a Riva grande, le due località più centrali.

Ci si può inserire

Assegnati a fine anno i posti barca dall’Autorità di bacino, le liste sono già pingui, non tutti sono riusciti a rientrare nell’assegnazione dei mesi scorsi, ma anche liste consistenti visto che dopo anni si sta assistendo ad uno sviluppo turistico e di conseguenza ci sono maggiori richieste.Fino al 2021 non ci sarà però più nessun bando di assegnazione da parte dell’autorità di bacino, ma allo stesso tempo ci si può inserire nelle liste confidando che si liberi un posto dove parcheggiare la barca. E capita che nel corso dell’anno ci sia chi rinunci. Trovare un posto barca rischia di essere un’impresa complicata come quella di accaparrarsi un parcheggio riservato in centro città.

L’elenco delle richieste è lungo, ad Abbadia in 18 confidano in uno spazio al molo, in 7 lungo la riva.

Per inserirsi nella lista d’attesa si deve contattare l’Autorità di bacino, consegnare tutti i documenti richiesti e indicare l’area desiderata, si può comunque fare richiesta anche per più aree.

A Bellano, per gli spazi sulla costiera in centro paese ci sono già 25 richieste, a Colico 21 per il molo di piazza Garibaldi e 19 per il porticciolo di Piona. A Dervio, oltre alle 64 richieste per Santa Cecilia, ce ne sono 27 per il porto vecchio. A Lierna tutto sommato la lista d’attesa è invece contenuta, con 13 richieste complessive, 8 al porticciolo e 5 alla punta di Grumo.

A Mandello oltre alle già indicate ci sono 2 richieste per l’area dell’approdo Mulini, 4 per piazza Italia vicino all’imbarco dei battelli, e 8 per Olcio.

Quanto a Varenna, inutile dirlo, le richieste sono concentrate sulla zona centrale con 13 persone in lista d’attesa, 7 aspettano a Fiumelatte, 2 a Riva grande e 3 allo scivolo vicino al pontile del traghetto.

Costo medio 36 euro al mq

Il costo medio è di 36 euro annui per metro quadrato di spazio richiesto, l’Autorità di bacino vigila e controlla che i pagamenti siano in regola, chi non lo è perde il posto. Accanto ai posti autorizzati, ce ne sono anche per così dire “abusivi”, molto meno rispetto al passato, dopo che l’Autorità di bacino aveva fatto una verifica a tappeto sequestrando anche delle imbarcazioni non a norma coi pagamenti e lasciate in spazi non autorizzati.

Riuscire ad avere un posto barca resta un’impresa complessa. Accanto alle aree gestite dall’autorità di bacino ci sono poi degli spazi privati che richiedono un canone superiore, ma dove si riesce ancora a trovare posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA