È  il giorno della Guzzi,   Mandello blindata
Lecco Lago Mandello l'ambitissimo primo premio la Special V7 Cafè Race realizzata dalla concessionaria Agostini di Mandello (Foto by Oscar Malugani)

È il giorno della Guzzi,

Mandello blindata

Da oggi parte la tre giorni del Motoraduno dell’Aquila che impone misure di sicurezza antiterrorismo L’area del lungolago resterà chiusa fino a domenica, new jersey nei principali accessi con modifiche alla viabilità

Allarme terrorismo: il motoraduno sarà blindato. Da oggi a mezzogiorno fino al tardo pomeriggio di domenica l’area del lungolago sarà chiusa al transito veicolare. Verranno posizionate delle barriere all’incrocio tra via Bertola e via XXIV Maggio, un’altra postazione di blocco sarà sotto la biblioteca lungo via Manzoni. Verrà chiuso anche il tratto all’incrocio tra via Maestri Comacini e via Medaglie olimpiche.

Barriere in via Parodi

L’area resterà chiusa per tutta la durata del moto raduno. Barriere anche nella zona di via Parodi, qui però saranno mobili e il blocco per oggi è previsto dalle 12 alle 18, mentre sabato e domenica dalle 9 alle 18.

Nello specifico verrà bloccata via Parodi, dall’imbocco sotto il ponte della ferrovia fino all’altezza dell’ufficio postale. Verranno posizionati dei blocchi anche sul lato opposto dietro l’ufficio postale fino all’innesto con via Parodi.

Restrizioni che cambieranno la viabilità in paese. Con la chiusura di via Parodi per raggiungere il centro si dovrà allungare il giro, entrando da viale della Costituzione, oppure dalla strada che da Abbadia porta a Maggiana e poi scende verso Mandello. Altra alternativa quella di percorrere la strada provinciale 72 svoltare verso il santuario della Madonna del fiume, e da lì verso via ai Mulini per imboccare via Sottopassaggio e trovarsi in via Risorgimento.

Per rendere più snello il transito sulla parte alta di via Parodi, verrà introdotto il doppio senso di circolazione dall’incrocio tra piazza fratelli Pini verso via Zucchi. Oltre che il doppio senso di circolazione nel tratto di via Manzoni dall’incrocio con via Zucchi in direzione della strada provinciale 72.Per uscire da Mandello si può anche percorrere, a senso unico in discesa, via Cavour che si immette sulla strada provinciale.

Saranno tre giorni di viabilità rallentata ma non ci sono alternative.

Dopo l’ultimo attentato di Barcellona l’allerta è alta. Nell’ultimo incontro del comitato di sicurezza il prefetto Liliana Baccari, ha invitato a posizionare barriere a protezione dei punti dove è prevista la maggiore presenza di persone.

Vietate le bottiglie

Vietato anche l’uso di bottiglie e bicchieri di vetro, dopo i fatti di Torino, quando in piazza San Carlo, durante la proiezione della partita Juventus-Real Madrid, si era scatenato il panico per la psicosi terrorismo, con oltre 1.500 feriti a causa delle numerose bottiglie di vetro in uso. Ordinanza già in vigore da ieri mattina, quando i commercianti hanno ritirato tutte le bottiglie in vetro dalla vendita.

«Saranno tre giorni di grandi presenze – rimarca il sindaco Riccardo Fasoli -. Invito tutti ad avere un po’ di pazienza. Le ordinanze e i blocchi sono necessari per rendere più sicura la manifestazione. Spero non si verifichino episodi spiacevoli e che la manifestazione fluisca senza problemi»

© RIPRODUZIONE RISERVATA