Abbadia, la differenziata sale di un gradino  In arrivo il bidone giallo per la carta
I nuovi contenitori per la carta

Abbadia, la differenziata sale di un gradino

In arrivo il bidone giallo per la carta

Come già accade a Lecco, da dicembre ogni due settimane la raccolta sperimentale Giovedì 26 incontro pubblico nella sala civica per fugare i dubbi con presidente e direttore Silea

Arriva il secchio giallo per carta e cartone. Se tutto andrà bene dal primo dicembre verrà introdotto il bidone giallo che si alternerà con il sacco viola.

Giovedì, 26 ottobre, alle 21 nella sala civica don Gnocchi di via Nazionale, saranno presenti il presidente di Silea, Mauro Colombo e il direttore Marco Peverelli, per un momento di approfondimento sulla nuova regolamentazione.

«Giovedì sera i responsabili di Silea spiegheranno le modalità di utilizzo del bidone giallo – spiega il sindaco Cristina Bartesaghi – se a novembre avremo già i bidoncini da distribuire partiremo con l’inizio di dicembre.

I primi tempi saranno una fase di prova, ma poi si entrerà nell’ottica della diversificazione dei rifiuti dividendoli» un po’ come era successo lo scorso anno con il bidoncino del vetro. In quel caso Abbadia era partita in ritardo rispetto a tanti alteri Comuni, sul fronte del contenitore giallo, dopo Lecco è uno dei primi Comuni a sperimentare la raccolta diversificata della carta.

Bidone gallo che in queste settimane è in sperimentazione nel capoluogo e sta raccogliendo tante criticità, con parecchi disagi e polemiche. Per evitare che anche ad Abbadia si verifichi una situazione del genere giovedì 26 ottobre ci sarà un incontro pubblico, dove tutti potranno chiedere chiarimenti.

La raccolta della carta separata dalla plastica si sta allargando in tutta Italia, e avverrà ogni due settimane alternandosi con quella del sacco viola. Nel bidone giallo si potranno introdurre: carta, cartone, cartoncino anche di piccole dimensioni, giornali, riviste, fogli, buste, scatole e confezioni in cartone, vaschette in cartone per le uova, sacchetti in carta

Non si potrà introdurre: carta sporca come fazzoletti e tovaglioli usati, carta contaminata da residui alimentari, cartoni per bevande in tetrapak come quelli del latte, vino e succhi. Nel sacco viola si metteranno invece imballaggi in plastica puliti, tetrapak, acciaio e alluminio.

I cartoni potranno essere piegati e fermati con dello spago e posizionarti vicino al bidone giallo. I condomini riceveranno un contenitore di grandi dimensioni così da gestore meglio la raccolta. Verranno diffusi a breve il calendario coi giorni della raccolta e le modalità per il ritiro dei bidoni che poi dovranno essere posizionati fuori dall’uscio, per la raccolta porta a porta nei giorni indicati. Ipoteticamente il mercoledì mattina a turno con il sacco viola, un mercoledì il viole e un altro il giallo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA