Country, rock e punk-rock   nel fine settimana in musica
Il musicista country di Milwaukee Hayward Williams all’Arci La Lo.Co. di Osnago

Country, rock e punk-rock

nel fine settimana in musica

Concert, respiro internazionale all’Arci di Osnago con Hayward Williams
Al Bloom di Mezzago i Black Vomit, duo bolognese al Libero Pensiero

Country, rock e punk-rock dominano le proposte del weekend nei locali lecchesi e brianzoli. Ecco qualche consiglio.

Respiro internazionale all’Arci La Lo.Co. di Osnago che oggi presenta il concerto acustico dello statunitense Hayward Williams (via Trieste; dalle 21.30; con tessera). Atmosfere country e suggestioni tipiche dei locali a stelle e strisce dove la musica dal vivo s’intreccia allo scorrere della vita quotidiana. Questo è Hayward Williams, musicista country di Milwaukee “sbocciato” nel 2004 con la band Exit premiata come miglior gruppo dalla Wisconsin Area Music Industry. In seguito Williams intraprende l’attività di solista esordendo con l’album “Uphill/Downhill”, un condensato della sua cifra stilistica tra canzoni profonde e una voce dall’anima scura. Hayward Williams ha quindi dato alle stampe “Haymaker”, il primo degli album che finisce anche sotto i riflettori italiani per via di una base country sulla quale s’innestano elementi soul e rock-glam. Nel marzo 2013 “Haymaker” è eletto disco del mese da Roots Highway; segue un tour di nove date e una successiva tournée promozionale con il nuovo disco “The Reef”. Oggi è tempo di un ritorno in Italia per Hayward Williams che presenta l’ultimo lavoro e coglie l’occasione per riproporre i pezzi più amati di una carriera in espansione.

Cantante emergente

In città, al Circolo Libero Pensiero di Lecco (via Calloni 14; dalle 22; 3 euro) questa sera un doppio live: apertura affidata al progetto solista del brianzolo Daniele “Raid” Ridolfi; main act siglato dal duo di Maria Devigili da Bologna. Per la prima volta in città una tappa del tour di Maria Devigili (voce e chitarre elettriche) con Stefano Orzes (batteria, djambe). Cantautrice trentina di stanza a Bologna, Devigili nel 2011 vince il Premio Pavanello, viatico alla pubblicazione del primo Ep intitolato “La Semplicità”, a cui segue nel 2012 il primo full lenght “Motori e Introspezioni”. Data 2015 l’uscita de “La Trasformazione”, secondo disco di Devigili con Orzes. Nel 2015 Maria Devigili è inserita nelle dieci cantautrici emergenti (Rockit) e nell’ultimo biennio ha aperto live di band e musicisti del calibro di Tre Allegri Ragazzi Morti, Cristina Donà, Eugenio Finardi.

“Licenziato al volo”

Al Bloom di Mezzago domani i Black Vomit (via Curiel 39; dalle 23; 7 euro), punk-rock band tra le più controverse dell’underground italiano, seconda tappa del tour 2017 a una settimana dall’uscita del nuovo singolo e del video “Licenziato al volo” (girato sul campo di calcio milanese della Barona). Una carriera lunga 25 anni e ancora energia da vendere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA