Via Como resta una profonda ferita  Code e disagi nel centro di Galbiate
L’importante scavo aperto lungo via Como

Via Como resta una profonda ferita

Code e disagi nel centro di Galbiate

Cresce il malumore dei residenti costretti a interminabili giri alternativi

Code e disagi: lo scavo in via Como – che ha assunto dai giorni scorsi proporzioni importanti – tormenterà ancora per settimane i galbiatesi, mentre la polizia locale intensifica i controlli sulla viabilità alternativa, presa d’assalto da un massiccio afflusso; per di più, chi devia dal consueto itinerario spesso non conosce i luoghi, le strette, tortuose e, quindi, pericolose deviazioni, imboccandole persino contromano.

È il caso di Bondì e via Delle Gagliarde dove, dalla scorsa settimana, hanno cominciato a piovere però le multe sui trasgressori. Come riferito dal capogruppo consiliare di maggioranza, Carlo Mazzoleni, «le segnalazioni sono state numerose; abbiamo quindi chiesto ai vigili di rimanere un po’ più a lungo presenti, almeno durante gli orari di punta, per fermare e sanzionare quanti purtroppo ignorano cartelli e transenne»; le testimonianze riguardano molti casi di automobilisti che «incuranti, allargano per schivare l’ostacolo e scendere nel senso vietato aggirando le transenne o, addirittura, urtandole pur di passarci ugualmente»; nelle ore notturne si aggiungerebbe l’elevata velocità mentre, di giorno, la frequenza del fenomeno ha cominciato a causare incolonnamenti dei veicoli contromano che incrociano nei punti più stretti quelli in senso corretto di marcia, con interminabili retromarce.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA