Turismo, estate da record  «Bene, sapremo fare di più»
Un affollato lungolago nelle calde giornate di un agosto da ricordare

Turismo, estate da record

«Bene, sapremo fare di più»

Il consigliere Dario Vallara traccia un primo lusinghiero bilancio

E per il prossimo anno nuove offerte con il noleggio di bici, pedalò e canoe

L’estate 2017 sta ormai andando in archivio e per Vercurago si è rivelata molto positiva in quanto a presenze, tanto che il Comune apre le porte a un futuro ulteriore salto di qualità del lungolago: gli imprenditori privati che volessero proporre attività in grado di arricchire l’offerta turistica della zona troveranno porte aperte e interlocutori interessati.

Nonostante qualche problema legato a vandalismi e alghe, la stagione estiva che ormai si può considerare conclusa ha registrato la presenza di numerosi villeggianti sul lungolago vercuraghese, sottoposto negli ultimi anni a un profondo lifting che ne ha cambiato l’aspetto.

I turisti giornalieri, complice anche un lungo periodo caratterizzato da alte temperature e dalla concreta esigenza di cercare refrigerio, hanno fatto di questo spazio uno dei più apprezzati del Lecchese, con le due spiagge (quella nei pressi della foce del torrente Gallavesa e quella all’altezza del porticciolo) ad accogliere bagnanti che non hanno disdegnato di immergersi nelle acqua del lago.

«La stagione è stata estremamente positiva – ha commentato il consigliere con delega ad Ecologia e Ambiente, Dario Vallara, tracciando un bilancio della stagione ormai agli sgoccioli -: di gente ne è arrivata molta sulle nostre spiagge. Sarà perché con la crisi la gente non si può permettere di andare in vacanza, per la vicinanza al territorio milanese (dal quale arrivano molti villeggianti), per le nostre bellezze naturali o per come abbiamo ristrutturato l’intero lungolago, ma l’afflusso è stato davvero importante. Tanto che in alcuni fine settimana, tra le due spiagge era difficile persino trovare lo spazio per stendersi a prendere il sole».

Positivo, come l’anno scorso, l’impegno dei ragazzi che hanno scelto di garantire l’apertura del “VercuPoint”, il punto di informazioni che ha garantito notizie aggiornate e precise a chiunque ne avesse bisogno.

«Come Comune siamo molto soddisfatti, perchè l’investimento fatto su quest’area sta dando i suoi frutti. Inoltre, con tre bar e due ristoranti, l’offerta è veramente ricca».

A questo punto manca solo l’ulteriore salto di qualità. «Sarebbe bello poter contare su un noleggio pedalò, canoe e biciclette o su altre offerte turistiche, ma serve la volontà di un privato che intenda investire in questo senso. Da parte nostra c’è la massima disponibilità a confrontarci con chiunque volesse proporre attività di questo genere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA