Torre de’ Busi, ancora ladri nelle case  Emergenza sicurezza:allarme on line
Carabinieri in azione preventiva. Cresce l’allarme sicurezza tra i residenti

Torre de’ Busi, ancora ladri nelle case

Emergenza sicurezza:allarme on line

Malviventi messi in fuga da un’abitazione di via don Scuri

Il sindaco punta a una chat dei residenti su Whatsapp per le segnalazioni

La tensione causata dai topi d’appartamento è tornata a salire in Valle San Martino. Dopo i colpi messi a segno nei giorni scorsi (tra gli altri, due alloggi sono stati svaligiati nel fine settimana nei pressi del Lavello a Calolzio), i malviventi sono entrati in azione a Torre de’ Busi, mettendo nel mirino un’abitazione in via don Guido Scuri, nella frazione di San Gottardo.

È accaduto giovedì attorno alle 20, quando due persone hanno cercato di penetrare nell’appartamento forzando una finestra. Il tentativo di effrazione ha però fatto scattare l’antifurto, che ha richiamato l’attenzione di alcuni vicini di casa, i quali si sono affacciati e, notati i malintenzionati, hanno iniziato a urlare, mettendoli in fuga.

Il tam tam mediatico ha subito preso il via e nel giro di breve sui social sono apparse le notizie relative in particolare all’utilitaria color oro che sarebbe stata usata dai ladri, avvistata nei minuti successivi a San Marco.

Il fatto ha portato all’immediata mobilitazione dei carabinieri, che hanno raggiunto la zona per cercare di intercettare la vettura. Anche sulla scia di questo episodio, il sindaco Eleonora Ninkovic ha deciso di coinvolgere i cittadini del paese in un progetto di partecipazione collettiva alla sicurezza del territorio, attivando una chat di Whatsapp che gli abitanti potranno utilizzare per segnalare presenze e situazioni sospette.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA